Clark's Home page

Tecnicismi vari di un Sysadmin Linux ma anche qualcosa della sua vita

Ethical Hacker Manifesto —

Premetto che non è farina del mio sacco, che non faccio parte del gruppo e che non conosco (almeno credo) nessuno di loro.
Mi sono imbattuto su Linkedin (qualcosa di interessante ancora si trova), sono assolutamente e totalmente d’accordo con quanto scritto, pur ribadendo la premessa iniziale questo è il mio modo di lavorare, questo è il mio modo di vivere.

Il nostro Ethical Hacker Manifesto
Abbiamo una missione: rendere questo mondo un luogo sicuro.
Per adempiere a questa missione, tutti i membri della nostra Community TRYBER di
Ethical Hacker, aderiscono e promuovono diligentemente i seguenti 9 punti:
1. Noi siamo professionisti della Cybersecurity, senza alcuna distinzione per
colore della pelle, orientamento sessuale e genere, età, cultura o religione di
appartenenza
2. Noi condanniamo qualsiasi atto criminoso e, specialmente, aborriamo
qualsiasi atto compiuto attraverso tecnologie informatiche che leda la dignità,
la libertà, l’immagine e la vita delle persone e delle organizzazioni di cui esse
fanno parte
3. Il nostro essere persone curiose è ciò che dà nutrimento al nostro lavoro, lo
spinge verso orizzonti infiniti
4. Il nostro perimetro fisico di azione è il mondo conosciuto e il mondo
sconosciuto
5. Il nostro limite temporale d’azione è ogni secondo, ogni minuto, ogni ora,
ogni giorno e ogni anno della nostra vita
6. La nostra prima alleata è la Tecnologia.
7. La nostra arma strategica è la Conoscenza.
8. La nostra Squadra è la nostra Community.
9. La nostra forza è l’Intelligenza Collettiva.

fonte:
https://whitejar.io/wp-content/uploads/2022/07/Ethical-Hacker-Manifesto_WhiteJar.pdf

 


Categorised as: Life

Comments are disabled on this post


Comments are closed.


Hide picture