Clark's Home page

Tecnicismi vari di un Sysadmin Linux ma anche qualcosa della sua vita

Archive for the ‘Cluster’ Category

Heartbeat Configurazione —

Heartbeat è un programma del progetto Linux-HA serve a monitorare il funzionamento dei nodi  di un cluster e “decidere” cosa fare nel caso del malfunzionamento di uno dei nodi. Da notarsi che è o meglio “sarebbe” deprecato in favore di corosynk+pacemaker, ma vista sia la sua facilità di configurazione che la sua stabilità continuerò ad […]

DRBD A/P preparazione dei device —

Premesso che come spiegato nella sezione di preparazione delle macchine ho ricompilato il kernel senza il supporto dei moduli, aggiungo qui che nella compilazione ho inserito il supporto per drbd. A questo punto devo installare il software necessario per realizzare i device drb al solito e come più volte specificato e sottolineato sin ora l’operazione […]

Preparazione delle macchine. —

Questa realizzazione è dedicata al rifacimento dei due bastion host aziendali. Il rifacimento si è reso necessario perché la distro usata precedentemente (Lenny)  non è praticamente più mantenuta e dato che vivere con più mal di pancia di quanto non sia necessario non mi piace… Le due macchine  sono identiche e sono due server Dell […]

Cluster HA —

Un computer cluster, o più semplicemente un cluster (dall’inglese grappolo), è un insieme di computer connessi tramite una rete telematica. Le due principali categorie di cluster sono: Cluster per il calcolo distribuito Cluster HA Lo scopo principale del cluster per il calcolo distribuito è quello di distribuire un elaborazione molto complessa tra tutti i computer […]

Cluster con UCARP —

UCARP  è il port sotto linux di CARP di BSD. La situazione dei 2 bastion host può essere cosi graficamente rappresentata: Quindi sangiorgio è il Maser e perseo lo slave, e 192.168.2.241 salta dal Master allo slave se il primo per un qualsiasi motivo non dovesse essere operativo, per poi tornare sul primario quando la […]

check_connection —

Versione per UCARP Per avere la sicurezza che il nodo principale sia su e in caso contrario che il secondario si elegga si deve in qualche modo controllare che la connessione a internet esista. Questo sicuramente non è il modo più pulito e migliore però ragionando è credo il più semplice e pratico, in effetti […]

/etc/ucarp/ucarp-down —

Master #!/bin/sh PATH=/usr/local/sbin:/usr/local/bin:/sbin:/bin:/usr/sbin:/usr/bin # stop dei servizi /etc/init.d/squid stop /etc/init.d/dansguardian stop /etc/init.d/squid3  stop OTHER_MAC=00:04:75:93:3C:5B VIP=192.168.2.241 exec 2> /dev/null ip addr del $VIP/24 dev “$1” send_arp \ $VIP $OTHER_MAC \ $VIP $OTHER_MAC \ “$1” $OTHER_MAC FF:FF:FF:FF:FF:FF reply sleep 1 send_arp \ $VIP $OTHER_MAC \ $VIP 00:00:00:00:00:00 \ “$1” $OTHER_MAC FF:FF:FF:FF:FF:FF request OTHER_MAC corrispondea al mac address […]

etc/ucarp/ucarp-up —

Questo file e’ identico su entrambe le macchine. #!/bin/sh PATH=/usr/local/sbin:/usr/local/bin:/sbin:/bin:/usr/sbin:/usr/bin VIP=192.168.2.241 VIP_BRD=255.255.255.0 exec 2> /dev/null ip addr add $VIP/24 brd $VIP_BRD dev “$1” arping -q -c 5 -U $vip chmod g+rx /var/run/samba/winbindd_privileged chgrp proxy /var/run/samba/winbindd_privileged /etc/init.d/squid  start /etc/init.d/dansguardian start /etc/init.d/squid3  start exit 0

/etc/init.d/ucarp —

Master #!/bin/sh PATH=/sbin:/bin:/usr/sbin:/usr/bin://usr/local/sbin:/usr/local/bin #set to -P if you want this to be the preferred master PREEMPT=-P #Log to /var/log/messages LOG=syslog FAILOVER_ID=10 SHARED_SECRET=passwordsupersecret VIRTUAL_IP=192.168.2.241 REAL_IP=192.168.2.240 INTERFACE=eth1 VIP_UP_SCRIPT=/etc/ucarp/ucarp-up.sh VIP_DOWN_SCRIPT=/etc/ucarp/ucarp-down.sh UCARP_PIDFILE=/var/run/ucarp.pid OPTIONS=”-B -v $FAILOVER_ID -p $SHARED_SECRET -a $VIRTUAL_IP -s $REAL_IP -i $INTERFACE \ -u $VIP_UP_SCRIPT -d $VIP_DOWN_SCRIPT $PREEMPT -k 0 -b 1 -z -f $LOG” test -x /usr/sbin/ucarp […]